Origini edizioni

LA STORIA

Origini Edizioni nasce nel 2014.




 

L’idea è di Valentino Barachini (Pisa, 1963).

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, si dedica dapprima alla pittura e poi alla grafica per cataloghi d’arte. A partire dagli anni ‘90 realizza prototipi di libri fotografici d’artista.


Nel 2012, dall’incontro con i testi poetici di Matilde Vittoria Laricchia (Livorno, 1985) nascono i primi libri d’artista con tirature di pochi esemplari.

I libri trovano riscontro: le poche copie prodotte vengono vendute in un attimo, grazie alla diffusione sui social networks.

Valentino e Matilde fondano così Origini Edizioni. Valentino è il Direttore Creativo e mette a servizio il suo lavoro fotografico, la sua capacità di progettazione e la sua manualità artigianale.

Matilde, forte della sua formazione classico-letteraria, dà concetto ai libri e voce alle idee degli artisti coinvolti: sceglie i testi per i libri o ne scrive lei stessa.

LA POETICA


La poetica di Origini è votata all’essenzialità: la lingua che utilizziamo è asciutta; le immagini, la grafica, gli strumenti, i mezzi analogici e la lavorazione dei libri, aspirano sempre alla semplicità e al concetto di originario, anche nel senso di artigianale.

La carta non è mai semplicemente un supporto neutro alle immagini, ma un materiale da costruzione solo se è già, autonomamente, materia, se ha una storia. Perché soltanto in questo modo immagini, carta e parole possono entrare completamente in simbiosi, facendo nascere - grazie alla loro memoria storica - il libro.

Il risultato di ogni lavoro non può essere definito semplicemente come libro fotografico, e neppure libro di poesia: esso è il risultato di un reazione chimica che genera un terzo elemento: il libro. Il libro che esprime un’esperienza dei sensi e dell’intelletto trascesa in concetto.

COME NASCE UN LIBRO

Per ciascun libro tutto inizia sempre da un’idea embrionale d’immagine o comunque di “profumo” che si vuol dare al libro: quando si tratta di plaquéttes poetiche l’idea iniziale nasce dal tipo di voce del poeta, dalla sua qualità immaginifica. Dopo l’embrione, iniziamo a dare carne al volume scegliendo immagini, colori e carta, in modo che si sviluppi un’osmosi tra tutti gli elementi. Poi nasce il titolo, che già suggerisce, sibila, la chiave di lettura dell’intero testo. La fase editoriale per i libri fotografici, cioè di creazione di testi appositi e copywriting, nasce invece dopo la scelta delle immagini e sorge per completarle e chiudere il cerchio, dando la nostra visione o aprendo spiragli che ne suggeriscano altre. Anche la rilegatura rientra nelle competenze della casa editrice e spesso richiama la semplicità delle rilegature più antiche. Il linguaggio di Origini cerca l’origine, il nucleo più profondo di ogni esperienza umana, nelle forme e nei contenuti di ogni lavoro, provando ad universalizzarlo a renderlo esperienza condivisa.

OGGI


Origini Edizioni ha ideato e realizzato 60 titoli in questi primi nove anni di attività, con oltre 30 tra fotografi e artisti provenienti da ogni parte del Mondo.

 

Nel 2023 Ilias Georgiadis (1988, Grecia) assume la Direzione Creativa di Origini Edizioni, sposandone appieno la poetica editoriale e il patrimonio artistico.

 

 

I nostri libri sono distribuiti nelle librerie, gallerie e collezioni di editoria fotografica in Italia e nel Mondo.

 

Produciamo tra le 100 e le 250 copie per titolo, numerate e firmate.

Tutte rilegate e rifinite artigianalmente nel nostro atelier, grazie alle mani sapienti di Eugenia Koval.